Stati Uniti: violate informazioni mediche di 137 mila persone

Un database di tipo Elasticsearch, pubblicamente accessibile, è stato trovato lo scorso marzo. Sono state esposte pubblicamente dati sensibili di circa 137.000 persone.

Il data breach riguardanti dati medici è stato scoperto dal ricercatore Jeremiah Fowler, che ha scoperto la banca dati dopo aver avviato un’investigazione su fughe di dati appartenenti a SkyMed, una compagnia che fornisce servizi per emergenze mediche da circa 30 anni.

Come ha dichiarato il ricercatore, il database era “aperto e visibile da ogni browser e chiunque poteva modificare, scaricare o cancellare dati senza essere autenticato”.

Giacomo Arru

Sono un DPO certificato o RDP - Responsabile della Protezione dei Dati, e in qualità di consulente esterno in materia di protezione dei dati lavoro per enti pubblici e società private che processano i dati sensibili su larga scala.

  • […] Ebbene i dati medici, tutti quei dati che identificano o tracciano il nostro decorso clinico, sono dati particolarmente a rischio, in quanto non tutte le strutture sanitarie, dai laboratori di analisi agli ospedali sono completamente immuni da falle o disattenzioni. La dimostrazione arriva dal Portogallo dove il Garante delle Privacy Portoghese ha comminato una sanzione ad un ospedale per un importo complessivo di 400 mila euro.Leggi anche il caso del Data Breach Americano scoperto dal ricercatore Jeremiah Fowler sulla violazione di informazioni mediche su circa 137000 persone. […]

  • >